COME UNA VOLTA

Fotografi Artigiani

Ci scattiamo una foto?

“Ci scattiamo una foto? Facciamoci un selfie! Mandami la foto a questo indirizzo email”.
La parola fotografia negli anni 2000 ha cambiato radicalmente il suo scopo, ci sono molte più fotografie nel web adesso, che dalla storia della sua nascita fino ai nostri anni.
Ma questa spettacolarizzazione e uso degli strumenti digitali ha snaturato il concetto di fotografia, di disegnare con la luce, di aspettare un determinato momento per assaporarne il risultato.

Le tecniche manuali, l’attesa, gli odori di una camera oscura, la curiosità di vedere l’esito dilazionato nel tempo e non attraverso uno schermo retroilluminato, sono tutte realtà nascoste nel tempo ma non dimenticate.

Andrea, Alessio e Simone fotografi professionisti, esperti in vari campi dal fotogiornalismo, alla ritrattistica, dall’aziendale alla street-photography, hanno deciso di unirsi in un collettivo dal sapore ottocentesco.

Come una volta - fotografi artigiani

UN’OPERA D’ARTE, COME UNA VOLTA

Agli albori della fotografia, nel 1851 circa, esisteva una tecnica chiamata collodio-umido con la quale si realizzavano lastre in ferro o vetro, uniche nel suo genere, delle vere e proprie opere d’arte in quanto non replicabili.

Con questa tecnica sarà possibile vivere un’esperienza unica, come se si tornasse a metà ottocento, nella quale dalla preparazione della posa, la realizzazione della lastra e lo sviluppo, il cliente potrà essere protagonista insieme a loro del proprio ritratto.
I banchi ottici utilizzati dal collettivo “Come una volta” sono stati realizzati dagli stessi fotografi, con una ricerca del dettaglio e dell’unicità fuori dal tempo perché come disse Ellliott Erwittla fotografia è il lavoro dell’anima”.

Scopri cosa facciamo!